<strong>Bando Biomasse — Il piano della Regione Campania per promuovere l’efficientamento energetico</strong>
News ed Eventi

Bando Biomasse — Il piano della Regione Campania per promuovere l’efficientamento energetico

Bando BiomasseLa Regione Campania nell’ambito dell’Accordo di Programma Quadro per l’adozione di misure per il miglioramento della qualità dell’aria ha introdotto il Bando per l’erogazione di “incentivi per la sostituzione degli impianti termici civili alimentati a biomassa legnosa con impianti a basse emissioni”, con una dotazione finanziaria di 3,4 milioni di euro, per la riqualificazione energetica degli impianti di riscaldamento.

Il contributo regionale viene concesso a fondo perduto ad integrazione del contributo riconosciuto dal Conto Termico del GSE (Gestore Servizi Energetici) per lo stesso intervento. 

Quali sono gli obiettivi del bando?

L’obiettivo del bando è, quindi, proprio quello di promuovere l’efficientamento e il risparmio energetico, la sostenibilità ambientale, riducendo le emissioni e migliorando di conseguenza la qualità dell’aria.

Il dettaglio nel bando:

«Il bando nasce con l’obiettivo di contribuire al miglioramento della qualità dell’aria attraverso la riduzione delle emissioni di PM10 e di carbonio organico, incentivando la sostituzione dei generatori di calore alimentati a biomassa legnosa con generatori di ultima generazione a 5 stelle con potenza termica nominale uguale o inferiore a 35kW, ovvero con pompe di calore o sistemi ibridi con potenza termica nominale uguale o inferiore a 35 kW, al fine di coniugare la tutela della qualità dell’aria con l’efficienza energetica rinnovabile

Quali interventi sono previsti dal bando?

Il bando biomasse della Regione Campania, prevede per persone fisiche residenti in un Comune campano, di richiedere incentivi per la sostituzione di camini aperti, stufe a legna/pellet, caldaie a biomassa, con certificazione ambientale inferiore o uguale a 3/4 stelle con:

  • Impianti a biomassa di potenza termica nominale inferiore o uguale a 35 kW e di classe non inferiore a 5 Stelle
  • Pompe di calore
  • Sistemi ibridi di potenza termica nominale inferiore o uguale a 35 kW

Ogni soggetto può presentare al massimo n.2 istanze.

Quali sono i requisiti di accesso al Bando Biomasse della Regione Campania?

I requisiti di accesso al bando sono i seguenti:

-Essere residenti in un Comune della regione Campania

-Essere già in possesso di impianto a biomassa con classificazione ambientale inferiore o uguale a 3/4 stelle

-L’impianto da sostituire deve essere funzionante e registrato al Catasto Impianti Termici Comunale/Provinciale

Hanno priorità di accesso tutti i cittadini residenti nei territori che presentano alti sforamenti annuali del PM10, come indicato da bando:

  • Avellino, Atripalda, Manocalzati, Mercogliano, Monteforte Irpino, Montefredane, Prata Principato Ultra, Pratola Serra; 
  • Benevento; 
  • Caserta, Sparanise, San Felice a Cancello e Maddaloni; 
  • Napoli, Acerra, Casoria, Pomigliano d’Arco, Volla, San Vitaliano, Nola e Portici; 
  • Cava de’ Tirreni, Nocera Inferiore, Salerno.

Per partecipare al bando è necessario utilizzare il servizio digitale dedicato che sarà messo a disposizione all’interno del Catalogo dei Servizi digitali di Regione Campania (https://servizi-digitali.regione.campania.it/).

Quando sarà attivo il servizio?

Sarà possibile compilare la domanda a partire dal giorno 28/04/2023

Con quali prodotti Moretti Design è possibile sostituire i vecchi impianti?

Tutti i vecchi impianti possono esser sostituiti con le stufe a legna e i camini Moretti Design Certificati 5 Stelle. In questo modo, sarà possibile usufruire di un contributo fino al 65% del totale per contribuire ad un futuro più sostenibile.

Se sei interessato e vuoi richiedere maggiori informazioni, compila il form qui sotto. Oppure, vieni a trovarci in una Boutique Autorizzata per esser guidato da un tecnico esperto.

    Località



    Lascia il tuo commento qui